Questo week end si è svolto l’evento “Notte della Mummia” organizzato da Birrificio Montegioco che ha ospitato Brasserie Cantillon e Loverbeer per una due giorni dedicati alle birre acide…e che birre acide!

C’erano ovviamente i superbirrai Jean Van Roy di Cantillon, Valter Loverier di Loverbeer e Riccardo Franzosi di Montegioco oltre a Kuaska. In pratica un gruppo di supervip delle birre, che però non se la tirano miminamente, anzi! Un po’ come avere quattro rockstar che ti parlano, ti rispondono, ti prendono per il culo (vedi in fondo all’articolo).

cantillon loverbeer montegioco kuaska

Poter bere e confrontare le acide di Cantillon, Loverbeer e Montegioco tutte nella stessa sera e tutte spillate dai loro impianti anzichè versate dalla bottiglia è stato qualcosa di eccezionale oltre che per me altamente istruttivo. Ho potuto comparare e comprendere davvero differenze che assaggiando in più sessioni non avrei potuto cogliere.

In pratica, come spesso accade agli eventi di Montegioco, è possibile tramutare una serie di bevute in un master 😀 . E’ quasi impossibile trovare in altri eventi una concentrazione di menti, birre e potenzialità di formazione in ambito degustativo.

Domenica a pranzo, in un pranzo degustazione d’eccellenza, i birrai Jean Van Roy, Valter Loverier, oltre al padrone di casa Riccardo Franzosi e a Kuaska, hanno condotto i fortunati partecipanti in un percorso di piacere con piatti abbinati alle birre dei tre birrifici.

Ecco cosa abbiamo bevuto alla spina…

Cantillon

  • Fou’foune
  • Saint-Lamvinus
  • Gueuze
  • Kriek

Loverbeer

  • Cardosa
  • BeerBera

Montegioco:

  • Mummia 2012
  • Mummia 2013
  • Rurale Barriquè 2013

oltre a Rex Grue e Runa per chi non voleva addentrarsi nell’acido o fare una pausa 🙂 Per chi ama il genere e intuisce qualcosa di birre, è stato come per un appassionato di auto avere a disposizione una decina di modelli di supercar da provare a piacimento, parlando coi progettisti.

 

ioekuaska