Se anche voi vi siete cimentati nella coltivazione del luppolo, in questi giorni dell’anno, a seconda della zona in cui vi trovate, sta giungendo il momento del raccolto.  Ma se siete alla prima esperienza da coltivatori hobbisti di luppolo, come fare? Noi ci siamo documentati ed ecco la soluzione

Come riconoscere se il luppolo è pronto per il raccolto

Ci sono 3 step, come per tutti i fiori/frutti:

  1. Indietro
  2. OK
  3. Andato, troppo maturo…

Quando il luppolo è troppo indietro per essere raccolto:

luppolo troppo acerbo

Caratteristiche: odore molto erbaceo (verrà trasferito alla birra se lo usi!), gommoso, leggermente profumato ma se tenti di sfogliarlo non emette un suono che ricorda le foglie secche. Anzi, ricorda un bocciolo di fiore non ancora aperto. Aspetta ancora 7/10gg!

 


Luppolo troppo maturo, inutilizzabile:

Schermata 2016-09-06 alle 12.11.16

Colore bruno o tendente al bruno, molto secco, visibilmente privo di liquidi e si sfoglia al contatto con le mani. Può avere un colore anche più chiaro ma mantenere le caratteristiche di eccessiva secchezza che lo rendono inutilizzabile.


Luppolo pronto da raccogliere

hops-plant1

Foglioline dai contorni netti e più aperte rispetto alla fase precedente, il giallo si schiarisce ed il suono prodotto dallo sfregamento con le dita assomiglia a quello della carta e ci indica che il luppolo è pronto. Se tentiamo di sfogliarlo i petali si staccano e non si aprono come farebbero invece quando è ancora troppo acerbo. In questa fase il luppolo va tagliato!